Pa Schbaltn - Albergo Diffuso Sauris

Pa Schbaltn

Pa  Schbaltn  si trova in una suggestiva borgata del centro storico di Sauris di Sotto, affacciato su una splendida distesa prativa.  E’ un antico fabbricato in pietra che ricalca il classico schema della case padronali: ampio androne e vano scale comuni con doppie stanze laterali; le sue solide caratteristiche costruttive denotavano una certa agiatezza di chi ci abitava, rispetto alle prevalenti modeste abitazioni in pietra e legno dalle ridotte dimensioni.

La casa disponeva della vicina stalla (Stol) con il  fienile soprastante (Toblat).  Nell’ampio cortile antistante si trovavano gli orti (Gerte) ed il letamaio (Misthosse), oltre ad una vasta proprietà di  campi (Stukhn),  boschi (Belder) e baite (Hittlan) posti nella vallata, indispensabili per le faticose attività di sostentamento.

Origini del nome

La casata Pa Schbaltn deriva probabilmente dal nome di un antenato “da/presso Osvaldo”.

Il primo proprietario

L’edificio fu costruito nel 1865 ad opera del Monsignor Giorgio Plozzer,  un influente Arciprete che aveva stretti legami con la Curia ed il mondo arcivescovile, per accogliere la sua famiglia.

Successivamente la proprietà fu frazionata per ospitare le nuove generazioni, tra cui discendenti sacerdoti.

I nuclei familiari che all’epoca occupavano caseggiati di medie dimensioni come questo possedevano spesso vani dislocati tra loro, per cui capitava che le cucine e le cantine fossero ricavate al piano terra e le stanze da letto ai piani superiori. Questo portava ad avere molte zone comuni nell’abitazione, suscitando talvolta diverbi e divergenze, ma prevaleva comunque la condivisione ed unione del vivere quotidiano.

Storia recente

Col tempo alcuni discendenti decisero di trasferirsi a valle per proseguire gli studi, nella speranza di ottenere un futuro diverso.  A metà del secolo scorso la proprietà fu unificata da Plozzer Giorgio, agricoltore, già sindaco del paese (1950-1965) e dalla sua sposa Maria Sebastiana, la singolare maestra elementare originaria di Paularo, anche lei prima ed unica sindachessa di Sauris (1970-1975).

A seguito degli eventi sismici del 1976 il fabbricato è stato restaurato per ricavare quattro unità abitative, in tempi recenti trasferiti ad altra proprietà.

I locali di questa piccola dimora posta al piano terra rappresentano l’ultimo e recentissimo intervento nell’edificio, pensato con un’ambientazione calda ed accogliente avvolta dalla magica storia e consistenza di queste solide pareti.

Nel 2015 l’alloggio denominato Schneabais è entrato a far parte dell’Albergo Diffuso di Sauris.

Una curiosità

In dialetto saurano Schneabais può significare neve bianca,  richiama il nome di Candida, nata e cresciuta a Sauris, è stata una delle alunne della maestra Sebastiana.

Al piano terra del vicino vecchio “Sthol” hanno sede le attività di Candida e Claudio, proprietari dell’alloggio. Entrambi svolgono professioni nell’ambito del settore edilizio – immobiliare.

Contattaci subito:

famiglia Plozzer, 1907

X